Storie di Successo

Come Crearsi un Pubblico

come crearsi un pubblico

Che tu abbai deciso di buttarti sul lavoro indipendente (off-line o on-line) o che tu stia cercando di portare sul web una attività fisica che si trova in sofferenza in questo brutto periodo; la cosa fondamentale è una sola: CREARSI UN PUBBLICO, una clientela.

Ti faccio qualche esempio:

  • Vuoi partire con una tua attività indipendente che si svolgerà prevalentemente offline: attività coi bambini, maggiordomo, impresa alimentare domestica, svuotacantine, lezioni in presenza…
  • Vuoi partire con una tua attivtà indipendente che si svolgerà prevalentemente on line: e-commerce, lezioni di fitness da remoto, consulenze, corsi…
  • Vuoi portare on-line una attività che già svogli off-line. Ad esempio hai un negozio che è chiuso o ha pochi clienti per via del lockdown. Oppure di solito offri un servizio professionale in presenza (nutrizionista, consulenza fiscale, legale…) ma in questo momento in cui è difficile spostarsi vuoi aprire un canale digitale

Se ti trovi in una di queste categorie, continua a leggere.

Come crearsi una clientela

Senza troppi convenevoli vengo subito al punto e ti dico che, in qualsiasi categoria ti sia ritrovata, le cose fondamentali sono due:

  1. Crearsi un proprio sito web
  2. Creare una presenza sui social

Creare un proprio sito web

Perchè è importante avere un proprio sito web?

Il sito web è indispensabile per far sapere al mondo chi sei, per spiegare il tuo progetto, per mettere in mostra i tuoi servizi e in molti casi per venderli direttamente da lì. Che tu faccia torte (prodotto fisico) o che tu venda corsi di yoga on-line (prodotto digitale) la tua finestra sul mondo è internet. Altrimenti come farai a farti conoscere? Sicura che basti il buon vecchio passaparola? Si certo…quello aiuta ma bisogna osare di più!

“Oddio devo costruirmi un sito, no non sono capace e poi chissà che costi..ma non basta avere una pagina Facebook?”

No non basta la pagina Facebook così come non bastano istagram, you tube, tik tok eccetera…

E’ indispensabile avere una presenza slegata da qualsiasi social o motore di ricerca. Ammettiamo che domani il buon Zuckerberg decida di chiudere Facebook che ve ne fate delle tue migliaia di followers? Ok, l’esempio è catastrofico, i social non chiuderanno certo domani ma, come ben saprai, ognuno di essi ha delle logiche di pubblicazione per cui i post hanno più o meno visibilità in base a quello che decide “l’algoritmo” e non è detto che questo resti lo stesso per sempre, anzi…cambia molto spesso…quindi se oggi vieni mostrata in lungo e in largo sui social, non è detto che questo continuerà ad avvenire…e comunque non è una cosa che dipende da te, non è una cosa che puoi controllare.

Un sito invece è tutto tuo!

“Ma quanto mi costa fare un sito?”

Meno di quello che immagini, una volta acquistato il dominio e l’hostig (lo spazio dove tenerlo) puoi usare una miriade di programmi gratuiti per costruirlo! Questo blog è realizzato solo con tecnologia wordpress e con temi gratuiti. Se ti dico che spendo 30 euro all’anno per averlo ci credi? E questa è solo una delle possibilità! ci sono anche editor ancora più semplici e intuitivi…della serie che è più compilcato usare power point.

Se vuoi saperne di più a riguardo, lasciami un commento qui o su Facebook: posso preparare per te un articolo dedicato a “Come creare il MIO sito web da sola in pochi semplici passi”.

Creare una presenza sui social

Dopo aver creato il proprio sito web è molto importante costruirsi una presenza sui social per creare un “traffico” e mostrare quello che facciamo. La scelta del social dipende un pochino dal tipo di attività che stiamo portando avanti: se è qualcosa di molto figurativo sceglieremo Instagram o Pinterest, se è qualcosa di più “scritto” sceglieremo Facebook, se è qualcosa legato a dei video sceglieremo YouTube (anche se YouTube non è un social ma un motore di ricerca stile Google).

Io per esempio ho scelto di aprire una pagina Facebook e di studiare come funziona questo social per arrivare al numero di mamme più grande possibile. Se sei interessata ai segreti per costruire una pagina Facebook di successo, fammi sapere, condivido molto volentieri tutte le informazioni che ho trovato sul funzionamento dell’algoritmo, delle sponsorizzate, della visibilità e dell’efficacia dei post.

E’ importante che la nostra attività abbia una propria identità, per questo dobbiamo slegarla dal nostro profilo personale, creando una pagina/profilo/canale dedicato e professionale. Essere se stessi, essere trasparenti e “puliti” premia sempre, in ogni ambito.

Il numero di like o di followers conta fino ad un certo punto, non è tanto importante avere conteggi alti, è importante che il pubblico sia “engaged” (coinvolto). Non serve avere tremila persone se poi nessuno di questi è un potenziale cliente. Ne bastano anche solo trecento, ma trecento giuste 😉

Cosa aspetti? Forza…inizia subito a creare il tuo sito e la tua pagina social. Se non sai da dove cominciare o se ti sei arenata, scrivimi! posso sicuramente aiutarti a capire da dove partire! Sai com’è…ci sono passata anche io 😉

2 pensieri su “Come Crearsi un Pubblico

  1. Sicuramente ho bisogno del tuo aiuto perché io e la tecnologia siamo lontane anni luce, interessante il costo del sito perché parto da zero, soldi compresi.

    1. Ciao Roberta, sono a tua completa disposizione! Se hai bisogno puoi prenotare una consulenza in videocall scrivendomi all’indirizzo cecilia.womam@gmail.com. Da qui fino a fine anno il prezzo del servizio lo decidete voi (offerta libera). Venerdì uscirà un articolo con 7 consigli per iniziare DA ZERO a realizzare il sito web di un progetto, sono sicura che potrà darti qualche spunto utile per partire. Scoprirai che non serve essere tecnologiche e che esistono tante possibilità alla portata di tutti.
      Anche quello dei soldi è un non problema: ci sono moltissime attività che non richiedono alcun investimento iniziale per partire e che hanno grandissime potenzialità.
      Alla fine è più facile a farsi che a dirsi 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *