5 motivi per investire su di te

5 Motivi per Investire ORA su di TE

Ciao e Bentornata!

Se hai letto l’ultimo articolo, ti ricorderai che ci siamo lasciate sottolineando come sia cambiato il mondo del lavoro in questo 2020. A causa della pandemia molte attività hanno sofferto: alcune hanno chiuso e altre hanno subito forti cali di fatturato. Ma anche le attività che non hanno avuto flessioni negative, hanno completamente cambiato il modo di lavorare.

Per questo ti dicevo che secondo me è il momento giusto per partire con un proprio business, per investire su se stessi e sulle proprie idee. E nell’articolo di oggi analizziamo insieme i 5 motivi per farlo.

#1 – Abbiamo capito che c’è un altro modo di lavorare

Durante la pandemia molti lavoratori dipendenti hanno riscoperto la flessibilità. Niente più file interminabili in auto, ressa per prendere i mezzi, ore trascorse a cercare parcheggio. Niente più cartellino da timbrare al millisecondo, niente permessi per entrare o uscire mezz’ora prima/dopo.

Alcuni hanno approfittato di questa flessibilità per godersi di più i figli, altri per farsi delle lezioni di fitness on-line e altri ancora per cucinare sano o leggere un libro.

Siamo davvero sicuri di voler tornare a buttare ore e ore nel traffico e a timbrare il cartellino? Siamo davvero sicuri di volere una vita da lavoratori dipendenti?

#2 – I bisogni del paese sono cambiati

Come sapete abito in una zona sperduta e poco servita della campagna bresciana e a parte la solita pizza, il cibo a domicilio è una chimera.

Durante il lockdown è comparsa sul territorio una nuova attività che distribuiva hamburger/panini/hot dog a domicilio e per giunta di ottima qualità.

I ragazzi dei panini (io li chiamo così), erano proprietari di un food truck che usavano per vendere panini alle sagre di paese, feste che ovviamente non si sarebbero potute fare. Al posto che abbassare la serranda, si sono rimboccati le maniche e si sono adattati al bisogno del momento.

Ad oggi sono conosciuti in tutta la zona e hanno aperto un locale fisico, pur continuando con il sevizio da asporto.

Perchè ti ho fatto questo esempio…perchè mai come in questo periodo sono nate nuove necessità, nuovi bisogni. Chi saprà infilarsi in questa nuova strada spiccherà il volo. Nei prossimi 5 anni avrà successo solo chi non si è arreso al cambiamento e anzi ne ha cavalcato l’onda.

#3 – Tutti possono diventare “famosi”

Aspetta, questa te la voglio spiegare bene.

Una volta, o eri super affermato, o non eri nessuno. I volti noti e le pubblicità si trovavano solo sui giornali o in televisione.

Ad oggi, grazie al web, ai motori di ricerca, ai social, essere conosciuti e identificabili nella propria “nicchia” non è difficile e non servono milioni di like o di followers. Ad esempio, la mia pagina di svuotacantine ha quasi 400 followers, non sono tanti ma non hai idea delle chiamate che ricevo e del giro che mi sono creata a livello locale. Con un semplice sito e una pagina Facebook ho fatto partire un progetto tutto mio a costo (quasi) zero.

#4 – Tutti possono diventare un personal brand

Al punto precedente si aggancia anche questa considerazione. In tante mi contattate dicendomi “mi piacerebbe fare xyz ma ho visto che questa cosa esiste già”

Bene, se esiste già vuol dire che è una cosa che “va”, che ha mercato. Per essere concorrenziale dovrai trovare il TUO modo di portare avanti quella attività, con la TUA sfumatura. Ognuno di noi è diverso e può, anzi DEVE mettere se stesso nella propria attività, perchè è così che si diventa un personal brand.

Scusami, di parrucchiere ce ne sono duecentomila, tu perchè vai da quella di ficucia? Perchè ti piace lei, il suo salone, come lavora, come ti tratta…

Oppure, pensa ai corsi di fitness on line: perchè tu segui proprio quel canale con tutti quelli che sono disponibili?

Questo per dirti che c’è spazio per tutti. Devi trovare la TUA nicchia, il TUO pubblico, il TUO modo di interagire con loro.

#5 – Non servono grandi investimenti

Una volta per girare un video e renderlo accessibile al pubblico, era necessaria una attrezzatura professionale…videocamera, microfono…cose che erano accessibili solo ai professionisti o che si potevano affittare a cifre astronomiche.

Oggi con un telefono o un tablet o un pc, puoi fare tutto quello che ti serve.

Non è quindi necessario investire un capitale in tecnologia. Piuttosto, credo sia utile investire su se stessi e formarsi. Può esserti utile un corso per approfondire le tue conoscenze sull’argomento/prodotto che andrai a trattare, un percorso formativo sulla presenza nel mondo digitale, un programma di motivazione/ispirazione/crescita personale (ne sto preparando uno per Febbraio) o un corso on-line per trovare la tua idea.

Per quest’ultimo punto, ti anticipo che da Gennaio potrai acquistare ad un presso “bomba” di lancio, il prodotto “Io Lavoro Da Casa – ILDC”: un percorso guidato per trovare la TUA idea per lavorare da casa. Ne parleremo meglio in Gennaio 😉

Intanto ti saluto e ti faccio tanti auguri per l’anno in arrivo, ci vediamo nel 2021! Ciao Cara!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *