Reinventarsi

4 Settori in cui Reinventarsi Sfruttando i Nuovi Bisogni del Momento

reinventarsi sfruttando i bisogni del momento

Negli utlimi due articoli dell’anno, abbiamo analizzato come il mondo del lavoro sia cambiato a causa della Pandemia in corso e abbiamo approfondito i 5 motivi per investire ora sul lavoro indipendente.

Oggi cerchiamo di sviscerare i possibili settori per cui, in questi mesi, i bisogni della clientela sono totalmente cambiati. Questo apre nuove possibilità per i più e i meno esperti che desiderano buttarsi in qualcosa di nuovo e molto richiesto.

Settore 1 – Cura della Persona

Se pensiamo al lockdown di Marzo 2020, ci vediamo tutti con i capelli in disordine e il monociglio. Scherzi a parte, la chiusura di parrrucchieri, centri estetici, centri massaggi e compagnia bella, ci ha dato non pochi grattacapi. Ed è vero che ora queste attività sono riaperte, almeno in parte…ma siete sicure che hanno la stessa clientela di prima?

  • Quante di voi hanno iniziato a tagliare i capelli al proprio marito con la macchinetta e lo stanno facendo tutt’ora anche se il barbiere è operativo?
  • Quante di voi hanno iniziato per disperazione a farsi la tinta del supermercato…per vedere che poi non è così male, alla fine “se me la faccio io risparmio, magari dalla parrucchiera vado quando son proprio messa male”
  • Quante di voi hanno rinunciato alla pedicure e al semipermanente per imparare a farselo in casa?

Ecco, tutti questi NON-PIU’-CLIENTI di parrucchieri, barbieri, estetisti, sono un nuovo e potenziale pubblico a cui rivolgersi con corsi o infoprodotti sulla materia. Se hai lavorato nel settore, studiato in questo campo o se semplicemente sei cintura nera di ceretta home-made, pensa a come creare un business intorno a questa capacità.

Settore 2 – Cibo da asporto

“Ristorazione? Ma sei matta? Con quello che stanno passando?”

Lo so che può sembrare un autogol ma ti assicuro che, scegliendo il prodotto giusto e la zona giusta, avviare un business di successo è mooolto più semplice di quello che credi. Hai già letto del successo che hanno avuto dalle mie parti i ragazzi dei panini? ( vedi il punto #2 dell’articolo “5 Motivi per investire ORA su di TE”)

Nella tua zona c’è qualcuno che prepara le schiscette per quei poveretti che vanno a lavorare e non trovano neanche un bar nei dintorni? C’è qualcuno che consegna aperitivi a domicilio? C’è qualcuno che ti porta a casa un buon cocktail? Io per esempio avrei una gran voglia di un buon messicano ma è ancora tutto chiuso e nessuno fa questo servizio da asporto dalle mie parti

Di filoni in cui specializzarsi ce ne sono tanti, dipende molto da dove ti trovi. E’ ovvio che in centro a Milano non può funzionare, ma nelle zone più priferiche potresti davvero sfondare.

Settore 3 – Fitness

Con le palestre chiuse o aperte con grandissime restrizioni, il mondo del fitness si è spostato on-line. Direttamente dal nostro salotto possiamo accedere ad una miriade di workout, dallo stretching più blando ai circuiti più sfiancanti. Io personalmente, nel 2020 mi sono iscritta sia ad un corso di pilates on-line che ad un corso di HIIT…e ho scoperto che la comodità di avere un istruttore a casa nel momento della giornata che preferisci non ha prezzo! Vuoi mettere prendere la macchina col freddo, il traffico, cambiarti in uno spogliatoio microscopico, aspettare l’orario giusto per la lezione, fiondarti a casa perchè devi preparare la cena…

Sono convinta che in molti, anche quando sarà tutto finito non torneranno più in palestra per preferire questi allenamenti da fare a casa.

Conclusione: si è creato un nuovo e florido mercato per chiunque volesse buttarsi nell’insegnamento del fitness on-line e delle discipline ad esso legate.

Settore 4 – Educazione e Formazione

In questi mesi ho visto tante mamme disperate “la ragazza che segue mia figlia (in nero, ndr) non può venire a causa delle restrizioni”, “il doposcuola non è attivo causa covid”, “il centro per i corsi di recupero non è stato sanificato perchè il comune non ha soldi e resterà chiuso”.

Come potrebbero risolvere queste povere donne? Rivolgendosi a dei professionisti on-line! Hai visto? Altra super fetta di mercato aperta in cui buttarsi! L’aiuto-compiti è un settore evergreen e ora più che mai sta vivendo un momento di grande difficoltà. Sfrutta questo periodo di incertezza ritagliandoti uno spazio in questo mercato!

Obiezione Vostro onore! Io non posso farlo

Ok, dai, veniamo subito alle vostre obiezioni…le anticipo subito qui che tanto so che tra poco mi inondate la mail 🙂

Vi vedo già con la faccia dubbiosa a pensare:

“Fighissimo! Ma io sono una fisioterapiscta, come potrei reinventarmi in questo settore?”

“Ed io che sono una nutrizionista”

“Ed io che mi occupo di teatro”

Gente calma, c’è una strada per tutti. Non pensiamo a queste categorie in modo rigido, vediamole anche come “mondi con cui collaborare”:

  • una fisioterapista potrebbe collaborare con una insegnante di fitness on line che vuole affiancare al suo corso esercizi posturali mirati;
  • una nutrizionista potrebbe collaborare con chi prepara cibo da asporto per pensare menu bilanciati per ogni occasione;
  • una esperta di teatro e presenza scenica potrebbe collaborare con una insegnante che vuole creare il suo canale You Tube con dei tutorial di matematica ma si vergogna ad apparire in video.

Eccetera, eccetera, eccetera…

Il mercato non è saturo, non ancora, e comunque non per sempre. I bisogni della clientela cambiano in continuazione e in questi ultimi mesi c’è stato proprio uno scossone. E questi sono solo 4 esempi ma la lista è lunghissima. Non facciamoci cogliere di sorpresa, studiamo questo benedetto mercato e cerchiamo di capire dove poterci posizionare grazie ai nostri talenti e alle nostre vocazioni. SI PUO’ FARE!

2 pensieri su “4 Settori in cui Reinventarsi Sfruttando i Nuovi Bisogni del Momento

  1. Ciao, ma io, che non sono insegnante, ma sono laureata in lingue e letterature, come potrei reinventarmi nel settore educazione / compiti? Posso propormi, pubblicizarmi per fare compiti, traduzioni, ripetizioni, ecc? come funziona?

    1. Ciao Stefania! Come scritto nell’articolo, credo che il settore dell’educazione sia uno di quelli con il più alto potenziale di successo in questo momento. Nel momento in cui ti scrivo, qui a Brescia hanno chiuso tutte le scuole (di ogni ordine e grado) per l’ennesima volta. Genitori disperati e figli in balia della DAD. Riuscire ad offrire il servizio giusto a questi “clienti” sarebbe un’idea utilissima. Per prima cosa è necessario definire nel dettaglio cosa proporre e a chi, con che modalità…insomma tutti i dettagli. Poi occorre costruirsi una presenza online (sito/social/canali..) e a questo punto devi crearti un pubblico. Se vuoi possiamo discutere di tutti i dettagli in una videocall di consulenza. I primi 30 minuti te li regalo io (https://www.womam.it/percorsi-e-consulenze-new/)
      Fammi sapere
      A presto
      Cecilia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *