Offrire un Servizio – Alcune Idee alla Portata di Tutti – Introduzione

Se sei approdato in questa pagina, vuol dire che vorresti trovare un fonte di guadagno indipendente senza alcun investimento iniziale.

Se non lo hai già fatto, ti consiglio di leggere l’articolo “Rendersi Indipendenti – 4 Esempi Pratici” dove affronto gli aspetti principali di questa tematica.

Qui invece ho intenzione di approfondire la questione relativa all’offrire un servizio, regalandoti qualche idea ulteriore, ancor più puntuale e ancor più specifica.

Tutti siamo bravi in qualcosa e possiamo sfruttare questa nostra capacità per rendere un servizio ad altre persone.

Ovviamente gli “addetti ai lavori” sono avvantaggiati in questa situazione poiché potranno mettere sul piatto un servizio professionale e specializzato a pagamento, sia in modo “autonomo” che con l’appoggio delle diverse piattaforme on-line esistenti (Fiverr, Freelancer o Peopleperhour…ecc). Gli esperti potrebbero realizzare siti web, creare presentazioni e business plan, fornire consulenze, occuparsi di marketing…ecc.

E chi non ha competenze specifiche? E la casalinga? La segretaria? L’operaia?

Tranquilla non serve un master in ingegneria aerospaziale per inventarsi qualcosa e venderla.  Ti ho già parlato della signora di Venezia che ha aperto una microimpresa nella sua cucina? Corri subito a leggere l’articolo dedicato. Non pensi che potresti farlo anche tu?

Ecco alcuni esempi…

Ti faccio ora altri due esempi di persone che si sono inventate da zero e fanno un lavoro concettualmente alla portata di tutti.

Titti e Flavia hanno avuto successo aprendo il portale Soluzioni di Casa (http://www.soluzionidicasa.com/) in cui spiegano come eseguire al meglio le pulizie domestiche…ora, loro sono brave e simpatiche…ma chi di noi non sa come pulire il water? Se loro ce l’hanno fatta perché tu no?

Giovanni Cafaro, un signore di mezza età residente a Milano, dopo aver perso il lavoro e non riuscendo a trovare una alternativa si è inventato un lavoro da zero: è diventato un “codista”, cioè una persona che…”fa la coda” al posto degli altri, sbriga pratiche burocratiche e cose di questo tipo. Pensa che adesso ha brevettato la sua idea e ha una vera e propria attività con molti collaboratori codisti. A tutti gli effetti è un imprenditore di successo. Leggi la sua storia sul suo sito http://www.giovannicafarocodista.it/la-mia-storia

Perché loro si e tu no?

Non iniziare con la tiritera del “non ho tempo”, “non so fare niente”. Lamentandoti sprechi solo un sacco di energie. Impiega queste forze per fare qualcosa di costruttivo.

Se non sai neanche da dove partire, non fasciarti la testa, sono felice di aiutarti con un elenco che parte dalle mie esperienze quotidiane.

Corri a leggerlo subito e fammi sapere cosa ne pensi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest