Bonus

Tecniche Di Concentrazione e Gestione del Tempo – Mandarini e Pomodori

tecnica del pomodoro

Le capacità di trovare la concentrazione e di gestire il nostro tempo sono abilità essenziali nel lavoro o nello studio di un nuovo progetto per reinventarci. Senza il giusto approccio, il nostro impegno rischia di trasformarsi in un’inutile perdita di tempo…e considerando che ne abbiamo anche sempre troppo poco…come fare?

Fortunatamente esistono svariate tecniche per focalizzare la nostra mente e rendere efficace il nostro lavoro anche quando abbiamo poco tempo. Mandarini e Pomodori ci aiutano in questo senso. Sono pazza? Ma no, ti sto solo parlando di due famosissime tecniche. Sei curiosa? Leggi di seguito!

Gestione del Tempo – Tecnica del Pomodoro

Questa tecnica è ottima per lavorare ai progetti più importanti. Per metterla in partica ti basterà avere a disposizione un timer: può essere quello della cucina, il conto alla rovescia del cronometro del telefono o puoi utilizzare app/siti dedicati. Io personalmente uso questo! So che sembra buffo, ma avere un oggettino simpatico da utilizzare, ti assicuro che invoglia! Altrimenti, puoi sempre usare una semplicissima pagina web come questa.

Ok, ora che mi sono procurata il timer, che devo fare?

  • Siediti alla tua scrivania pronta per lavorare al tuo progetto
  • Imposta il timer su 25 minuti (d’ora in poi diremo che 25 minuti corrispondono ad un pomodoro)
  • Lavora concentrata finché il timer non suona
  • Fai una pausa di 5 minuti
  • Ripeti per il numero di pomodori che hai pianificato

Questa tecnica ti consente di lavorare focalizzato per 25 minuti senza distrazioni o interruzioni. Ti sembrano pochi? Prova! Prova a resistere a tutte le notifiche che ti arrivano sul cellulare, prova e resistere a rispondere a quella telefonata, prova a resistere ai tuoi bambini che vengono a dirti “Mamma, sai che ho fatto la cacca!”. Come per tutto, non scoraggiarti se all’inizio non riesci, ci vuole un po’ di allenamento.

Per quanto riguarda le interruzioni, ti consiglio di informare con sincerità la persona che ci sta interrompendo (es: marito che chiede “dove sono le mie ciabatte?”) e di definire velocemente un altro momento per discutere della questione (es: “amore mio le ciabatte te le cerco quando ho finito”). Esempi stupidi a parte…chi è che non può aspettare 25 minuti? Non stiamo mica operando a cuore aperto.

Importante!

  1. Perchè la tecnica funzioni, le pause di 5 minuti vanno fatte. Sono sicura che quando avrai preso il ritmo arriverai alla fine dei 25 minuti dicendoti “Vabbè vado avanti altri 5 minuti”. No! La pausa è sacra!
  2. Durante la pausa, alza le chiappette! Non stare seduta a giocherellare col cellulare o a navigare su internet, ma fai una attività più “fisica”: stendi il bucato, fai stretching, dai da bere ai fiori…Insomma fai qualcosa che ti consenta di staccare totalmente.
  3. Perchè la tecnica funzioni, dovresti pianificare in anticipo il numero di pomodori richiesti da ogni attività. Ad esempio: io so che per produrre un articolo da cima a fondo mi servono 4 pomodori, per creare la grafica di un post e pubblicarlo me ne basta 1 ecc. In questo modo riesco a suddividere le attività e capire cosa posso sbrigare in una mattina. Insomma i pomodori non solo mi aiutano a lavorare concentrata ma anche a pianificare le mie attività.

#womamtisfida

Una delle questioni che sollevate durante le consulenze personalizzata è legata all’assenza di tempo. Bene, questa è una tecnica per ricavarselo e obbligarsi a dedicarlo alla realizzazione del proprio progetto.

Ti sfido a trovare tutti i giorni, per 30 giorni, 2 pomodori da dedicare al tuo progetto senza distrazioni e senza scuse. Se sei pronta a fare sul serio, scrivimelo nei commenti di questo articolo o sulle pagine social. Prendersi un impegno “pubblico” aiuta e rafforza la nostra volontà di mantenerlo. Basta scuse, adesso si fa sul serio!

E il Mandarino? Dai, prossima volta…oggi ti ho già stufato abbastanza 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *