Hosting e Dominio – cosa sono e perchè acquistarli

Sui social siamo ospiti. Ci avevi mai pensato?

Il grande blackout di facebook instagram e whatapp in contemporanea del 4/10 ci ha messo davanti all’evidenza. Un errore tecnico di una sola azienda, ci ha messi tutti nella situazione non non poter comunicare come consuetudine.

E’ per questo motivo che alla vostra affermazione “Voglio partire con il mio progetto XYZ solo sui social” storco sempre un po’ il naso.

“Perchè non pianifichi anche la realizzazione di un sito?”

“Un sito? oh no percarità….”

e da qui parte una snocciolata di scuse da “costa troppo” a “è difficile” fino al “non mi serve”.

Perchè dominio e hosting sono indispensabili

Immagina per un attimo di avere il tuo progetto realizzato e di esserti limitata all’uso dei social per comunicare coi tuoi clienti e per vendere. Immagina ora un blackout dei social come quello del 4/10 con la sola differenza che al posto di durare 6 ore, duri 6 giorni o 6 settimane. Che ne sarebbe del tuo progetto? Colerebbe a picco, giusto?

Questo te lo dico perchè voglio che tu ti metta bene in testa che solo con un sito di tua proprietà e con un autoresponder associato sei sempre libera di vendere e di contattatare i tuoi clienti, persino se i social smettessero di funzionare!

Sperando di averti messo almeno un ragionevole dubbio in testa, ti mostro come creare un proprio sito sia facile, rapido e soprattutto economico.

Hosting e dominio questi sconosciuti

Nel momento in cui vuoi dare vita ad un tuo sito, la prima cosa che devi fare è decidere il nome che vuoi dargli, il www. Ecco, questo si chiama dominio. Non tutti i domini sono liberi, ovviamente se provi a registrare www.womam.it non ci riuscirai perchè l’ho già acquistato io e non ci possono essere due siti con lo stesso indirizzo. Chiaro no? Per vedere se il nome che hai scelto è disponibile puoi controllare ad esempio qui.

Una volta che hai scelto il nome dovrai acquistarlo insieme allo spazio virtuale (inteso del web) dove i contenuti del tuo sito verranno salvati. Ecco questo spazio è l’hosting (letteralmente quello che ti hosta, cioè che ti ospita).

Dove acquistare hosting e dominio e quale software utilizzare per il proprio sito

Lasciamo un secondo in sospeso la questione dominio e hosting e parliamo del software che vogliamo utilizzare per realizzare il nostro sito. Chi mi segue, sa che io uso e ho sempre usato wordpress perchè ritengo che sia la soluzione più completa ed economica allo stesso tempo. Consente di avere tutti gli strumenti con una grande semplicità di esecuzione ad una tariffa davvero conveniente. Scaricando il tema che si desidera (dai un’occhiata a quanti ce ne sono) e i diversi plug in non ci sono limiti a quello che si può creare.

Worpress ovviamente non è l’unica alternativa possibile, te ne indico altre molto utilizzate:

di solito chi opta per una di queste soluzioni lo fa perchè le ritiene ancora più easy da utilizzare a livello tecnico rispetto a Worpress.

Quello che penso io (e non solo io) è che associando a Worpress il plugin gratuito Elementor (basta scaricarlo una volta che si ha aquistato il sito) non ci siano differenze in termini di semplicità.

Ma torniamo a noi…

ammettendo di voler acquistare dominio e hosting e di scegliere wordpress come software per la realizzazione, possiamo portare avanti il nostro acquisto ad esempio da qui:

Come si nota subito, optando per un piano base, le cifre di acquisto sono davvero convenienti. Si rinuncia ad una cena fuori ed è fatta.

E ora che ho acquistato tutto come procedo?

Creare un sito con l’accoppiata Worpress+Elementor è davvero facile e alla portata di tutti. Inoltre, il bello di usare un software così famoso è il fatto che trovi in rete tutorial di tutti i tipi, perciò se ti incastri in qualche operazione, ti basta consultare qualche canale YouTube.

Io stessa avevo fatto alcuni tutorial sulle principali operazioni di base di un sito wordpress portandoti nel diretro le quinte della pagina di WoMam e ti avevo svelato i 7 consigli per creare da zero il tuo sito.

Inoltre, sono sempre disponibile a darti una mano nella realizzazione del sito, lo sto facendo con molte mie studentesse in videocall semplicemente condividendo lo schermo. Se hai bisogno, ti basta contattarmi da qui.

Se proprio proprio questa attività non fa per te, puoi sempre pensare a chiedere l’aiuto di un web designer professionista. Anche in quest’ultimo caso, quello che suggerisco è comunque di imparare a svolgere le operazioni di base per non dover sempre ricorrere ad un intervento esterno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.